Pubblicata la nuova ISO 50001:2018

La nuova edizione 2018 della norma ISO 50001 “Sistemi di Gestione dell’Energia”

La edizione 2018 della norma, pubblica ad agosto, recepisce la High Level Structure comune a tutte le norme afferenti i Sistemi di Gestione aziendale (ISO 9001, ISO 14001, ISO 45001), al fine di favorire l’adozione di un sistema di gestione integrato.

La norma si svilupperà in 10 paragrafi:

  1. Scopo e campo di applicazione.
  2. Riferimento normativi.
  3. Termini e definizioni.
  4. Contesto dell’organizzazione.
  5. Leadership.
  6. Pianificazione.
  7. Supporto.
  8. Attività operative.
  9. Valutazione delle prestazioni.
  10. Miglioramento.

Tra le principali novità segnaliamo:

  • L’attività di pianificazione strategica che si affianca alla pianificazione operativa (tactical planning).
  • Il requisito afferente l’analisi del contesto e la determinazione delle esigenze ed aspettative delle parti interessate.
  • Il requisito afferente la pianificazione delle azioni necessarie ad affrontare i rischi individuati a seguito dell’analisi del contesto che possono impedire il raggiungimento del miglioramento della prestazione energetica.
  • Il requisito afferente la pianificazione delle azioni necessarie a cogliere le opportunità individuate a seguito dell’analisi del contesto che possono contribuire al raggiungimento del miglioramento della prestazione energetica. Tale requisito sembrerebbe stimolare ad esempio ad una analisi delle forme di incentivo e finanziamento disponibili sul mercato e ad un’attenta analisi delle evoluzioni tecnologiche utili a incrementare il livello di efficienza energetica.
  • Il ruolo cardine assunto dall’Energy Management Team nella guida verso il miglioramento della prestazione energetica, a cui l’alta direzione delega non solo le responsabilità ma anche le autorità necessarie. La figura del Rappresentante della Direzione non viene citata.
  • L’allineamento con la norma UNI ISO 50006 per quanto attiene la determinazione del consumo di riferimento e degli Indicatori di prestazione energetica.
  • Il requisito che prevede la predisposizione del “energy data collection plan” a rimarcare il ruolo centrale della gestione basata sui dati.
  • L’allineamento con la norma UNI ISO 50015 per quanto attiene la valutazione delle prestazione e la misura e verifica del miglioramento della prestazione energetica.

L’adozione da parte di una organizzazione della norma internazionale ISO 50001 costituisce uno strumento gestionale utile ad aumentare l’efficienza energetica e ridurre la propria spesa energetica.

Inoltre, l’adozione di un Sistema di Gestione dell’Energia ISO 50001 consente di soddisfare l’obbligo di diagnosi energetica di cui all’articolo 8 del D.Lgs. N. 102/2014 da parte di grandi imprese e imprese a forte consumo di energia.

Per approfondire nel dettaglio le novità partecipa ai corsi di DEA ACADEMY in aula e webinar.

Il corso si sviluppa attraverso un riesame puntuale di tutti i requisiti della nuova edizione della norma evidenziando, requisito per requisito le novità, al fine di fornire al partecipante un quadro d’insieme esaustivo e utile a comprendere le eventuali modifiche da apportare al SGE compliant all’edizione 2011.

Il docente è Lead Auditor di terza parte di SGE ISO 50001, ha partecipato alle riunioni del CT212 del CTI sulla nuova edizione della norma.

DEA ACEDEMY è inoltre disponibile a organizzare il corso direttamente presso l’Azienda per il Responsabile del SGE e l’Energy Management Team.

Per maggiori informazioni contattateci su academy@sea-side.it