Piano di monitoraggio

Il Piano di Monitoraggio


L’Attuale panorama normativo impone, ai soggetti obbligati, di predisporre la prima Diagnosi Energetica (nel 2015) attraverso stime sui consumi energetici, tuttavia, dalla seconda Diagnosi Energetica (nel 2019), la stima dovrà essere sostituita da dati monitorati (nel 2018).piano_monitoraggio

Il primo passo da affrontare sarà quello di realizzare uno studio finalizzato alla stesura di un piano di monitoraggio per conoscere la situazione dell’azienda rispetto alla normativa vigente, individuando così le attività da intraprendere e gli asset da monitorare.

Nello studio, si prenderanno in esame le diagnosi energetiche precedentemente redatte e si raccoglieranno ulteriori dati effettuando un sopralluogo presso il sito preso in esame.

Lo stato di fatto delle utenze e l’adozione di un sistema di misura completeranno il quadro di riferimento che consentirà di individuare il posizionamento dell’azienda rispetto al Decreto Legislativo 102/2014 e alle Linee Guida dell’ENEA.

Al termine delle attività di analisi verrà prodotta una relazione contenente tutte le informazioni relative allo stato attuale del sito rispetto alla normativa vigente legata al tema del monitoraggio obbligatorio e l’eventuale necessità di incrementare la strumentazione di misura necessaria.

Seaside, una società Italgas, è una Esco certificata che, oltre ad predisporre Diagnosi energetiche secondo la norma UNI CEI 16247 e conforme al D.lgs 102/2014 ti permette, di avere un’analisi dettagliata dei costi energetici grazie al suo sistema di Energy Intelligence SaveMixer.

SaveMixer consente di individuare i dettagli, permettendo così alle aziende di ottenere risparmi significativi in termini di costi energetici. Prenota la tua diagnosi energetica entro il 30 Ottobre, Seaside ti offre il Piano di monitoraggio gratuito e il 20% di sconto sulla diagnosi energetica .

Per maggiori informazioni contattateci su info@sea-side.it o allo 051 6141933.