Può il Management ispirarsi agli HAIKU?

Da anni porto un anello dove ho fatto incidere alcune parole di un HAIKU : “….sorge improvviso il sole”.
Rimasi colpita anni fa dalla forza di questa forma di poesia Giapponese. Lo haiku (‪俳句‬?‬ [häikɯ]) infatti è un componimento poetico nato in Giappone del XVII secolo che stupisce per la sua immediatezza e capacità di sintesi e che trasmette dei concetti all’apparenza semplici ma che in realtà evocano forti suggestioni.‬
Li trovo estremamente moderni e fonte di ispirazione anche per sviluppare capacità di management. Come nelle aziende di successo, Lo HaiKu ha nella sua struttura spesso un salto concettuale, una rottura di paradigma.
Il tetto si è bruciato:
Ora
posso vedere la luna.

Questo modo di ragionare rappresenta un momento d’ innovazione, cosi come ogni scoperta scientifica alla base di una attività imprenditoriale rappresenta una rivoluzione che va oltre le vecchie forme e i vecchi schemi.
Che mondo,
dove i fiori di loto vengono arati
e trasformati in campo.

La capacità di sintesi qui espressa spesso è oggi persa in discussioni e tempi dilatati, dove il procrastinare è diventato un’abitudine e dove mettere dei paletti una forma di potere.

Abbiamo da imparare l’arte degli HAIKU e applicarla anche nel business, nel frattempo io mi godo il mio anello che qui posso riportare nella sua interezza:

Profumo di fiori di pruno:
sorge improvviso il sole
sul sentiero di montagna

Leggendolo penso che è bello scalare le montagne, avere degli obiettivi e che strada facendo puoi incontrare molte situazioni…ma all’improvviso il sole arriva e tutto diventa più chiaro.

articolo scritto da Patrizia Malferrari Presidende di Seaside