Rassegna Stampa

Sentinelle energetiche di domani

Alternanza scuola-lavoro, al Malpighi si insegna la sostenibilità

«SE OGNI studente diventasse la sentinella del risparmio energetico nella sua famiglia sarebbe davvero un bel cambiamento» CS White Energy Week_seconda edizione_10.10_def_CLEAN Il resto del Carlino_111018 (2) sociale, ma anche in termini di sostenibilità.
È con questo auspicio della preside del Malpighi Elena Ugolini, che ha preso forma la seconda edizione di ‘White Energy Week’, il percorso di alternanza scuola-lavoro ideato da Seaside (società del Gruppo Italgas) in collaborazione con Enea e l’Ufficio
scolastico regionale, che ha avuto nel Malpighi il liceo-tester. Progetto che, dopo la prima fase tutta bolognese con 300 studenti coinvolti, ora si allarga alla regione, arruolando più di 700 sentinelle anti spreco energetico.

OBIETTIVO di Seaside è trasmettere ai giovani la cultura dell’efficienza energetica e delle buone pratiche di sostenibilità
ambientale, facendo loro indossare i panni dell’‘Energy manager’.
Ciò significa che, alla fine del percorso formativo, i ragazzi, raccolti e analizzati i consumi energetici delle proprie abitazioni, saranno in grado di elaborare un piano di risparmio energetico con tutti i crismi, utilizzando gli strumenti dei ‘veri’ Energy manager. Per questa seconda edizione, dal 4 all’8 marzo, verrà distribuito un kit di preparazione alla ‘White Energy Week’ con cui gli studenti si cimenteranno nel mestiere. In un secondo step, saranno coinvolti nel realizzazione di un portale detto di ‘Gamification’ che, attraverso giochi e prove d’abilità sull’efficienza energetica, permetterà di esercitarsi e sfidarsi tra loro.
Una curiosità: la prima edizione, con la stesura di 80 diagnosi energetiche di altrettante abitazioni, ha fatto sì che il 52% delle famiglie abbia adottato misure tali da ridurre i consumi energetici, mentre il 40% ha intenzione di farlo nel prossimo futuro. «Questo progetto a elevato valore sociale e culturale – sottolinea Patrizia Malferrari, fondatrice e consigliere
di amministrazione di Seaside – è non solo un’opportunità di apprendimento per gli studenti, ma soprattutto diffonde la cultura del risparmio energetico nelle nuove generazioni e nella società»

Articolo Pubblicato da “il Resto del Carlino” dell’11 Ottobre 2018 leggi l’articolo